Red & Hot – smoothie barbabietola e zenzero

Red&Hot Blog

Perchè è vero, sto sempre a declamare le lodi dei frullati verdi… ma per carità, non limitatevi ad un colore!

A volte i frullati più buoni escono di un tristissimo e poco fotogenico marroncino. No problem: quelli si bevono senza metterli su Instagram – mettete una foto del gatto che vi frutterà senz’altro più likes… e godetevi il beverone marrone. Datene un pò anche al gatto, why not.

Ma se volete: 1) colore da favola; 2) valore nutrizionale superlativo… usate le barbabietole rosse.

Non sempre facilissime da trovare, se riuscite a mettere le mani su delle barbabietole rosse crude, approfittatene: sono, nutrizionalmente parlando, delle vere bombe. E mi riferisco a tutta la pianta: le foglie hanno un valore nutrizionale addirittura più alto delle radici – frullate anche loro, se appaiono fresche e in “buona salute”! E’ un delitto buttarle: sono ricche di calcio, ferro, magnesio, vitamina A e C. Bonus? Un sacco di fibre, per tener felice l’intestino e a bada il colesterolo.  Le radici sono un’ottimo supporto per il fegato, oltre ad essere benefiche per l’intero sistema cardio-circolatorio.Beets

Solitamente vale questa regola: se un prodotto della terra ha un colore così intenso, ci troviamo davanti ad un super-cibo: il pigmento che da quel rosso/viola intenso alle barbabietole è un potente antiossidante – la betacianina. La combinazione di alto contenuto di fibre e betacianina rendono questa radice veramente speciale: si parla di prevenzione di tumore dell’intestino, ma niente di nuovo… è da tempo e da innumerevoli studi che è stata evidenziata una correlazione fra consumo di frutta e verdura e una minore incidenza di questi tumori. Perchè queste scoperte non vengano applicate più seriamente nella prevenzione, è una di quelle esasperanti contraddizioni… ma lasciamo questi discorsi per un altro post!

Nota: le foglie della barbabietola hanno un contenuto piuttosto alto di acido ossalico – attenti in caso di calcoli renali e non consumarne crude in quantità esagerate. Diciamo che, nella vita, le quantità esagerate andrebbero sempre evitate…

Ingredienti per 4 persone (o per averne anche per il giorno dopo!):

  • una decina di foglie di tarassaco
  • manciata di prezzemolo

… comincia col frullare queste, con quasi 500 ml d’acqua.

  • 1/2 limone (se biologico/non trattato, anche la parte bianca sotto la scorza)
  • zenzero, a piacere
  • 1/2 cetriolo
  • 1 piccola barbabietola rossa
  • 3/4 cucchiaino di spirulina (1 intero se già ci siete abituati)
  • un cucchiaino di sciroppo d’acero
  • qualche cubetto di ghiaccio (se fa proprioproprio caldo!)

… e se dopo qualche ora pipì & popò sono rosse: no, non state morendo. Non andate al pronto soccorso. Ringraziate la barbabietola per gli effetti speciali!

Peace & Smoothies,

xo

Fonti:

– “The Encyclopedia of Healing Foods” by Murray & Pizzorno;

– ” Healing with Whole Foods: Asian Traditions and Modern Nutrition” by P. Pitchford.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...