letture consigliate

Office day

Comincio col dirvi che vi sarei eternamente grata se poteste segnalarmi i vostri libri/blog/siti preferiti – specialmente in italiano. Astenersi vegetariani beige, grazie.

Come avrete forse letto nella mia bio, ho studiato e vissuto in Inghilterra per diversi anni: per questo le mie risorse sono quasi tutte del mondo anglosassone – aiutatemi con i vostri suggerimenti! Ho cercato di riassumere qui i miei suggerimenti di lettura in italiano, con qualche eccezione in inglese perché non ho resistito.

Books&Smoothie

Libri di Ricette

  • “The Green Kitchen. Ricette vegetariane sane e deliziose per tutti i giorni” e ricette un po’ più esotiche ma fattibilissime in “I viaggi di Green Kitchen”.  Non ancora uscito in italiano ma disponibile in inglese, l’adorabile “Green Kitchen Smoothies”: bello e buono anche solo per rifarsi gli occhi! Se ancora non li avete, metteteli in cima alla vostra lista della spesa con massima priorità – e nel frattempo fatevi un giro sul loro blog greenkitchenstories.com.
  • “Sweet Kabocha. La mia cucina integrale in 100 ciotole vegan” di Valentina Goltara – libro meraviglioso grazie alle foto dell’autrice (e per me un libro di cucina deve essere anche BELLO, chevvvedevodddì) con ricette vegan davvero originali: il suo blog non tratta più solo di cibo, la trovate su thebluebride.com
  • “A Modern Way to Eat. Oltre 200 gustose ricette vegetariane per sentirvi incantevoli” di Anna Jones. Ok, lo devo dire “per sentirvi incantevoli” non mi fa impazzire e mi fa venire in mente le casalinghe disperate di Wisteria Lane, ma va bhe. Tornando a noi, il libro è ottimo, originale, elegante. Ecco diciamo il libro è incantevole, ma io no, non voglio sentirmi incantevole, grazie.
  • “Sano Davvero. Dieta alcalina: volersi bene col cibo” di Natasha Corrett – bello e buono, sempre da Eifis Editore come la stragrande maggioranza di questi libri.
  • “Vegan Man. Il manuale perfetto per atleti, appassionati e sportivi dilettanti” di Fabrizio Bartoli, che tra l’altro ha aperto un posto fighissimo in mezzo alla campagna di Bolgheri, dove troverete lui con tutta la sua barba e le sue delizie veggie homemade – si chiama Bolgheri Green!
  • “Naturalmente Buono. Vegan Wholefoods Adventures” di Marta Ansaldo e Mimma Sangiorgio. In uscita il 22 Agosto: non l’ho ancora nemmeno visto ma per me Marta e Mimma sono una garanzia – basta farsi un giro sul loro blog naturalmentebuono.comdalla Sicilia con furore e raro talento in cucina/dietro la macchina fotografica. Go girlz!
  • “Deliciously Ella. Semplicemente green: piatti strepitosi, ricette semplicissime – cucinare super sano non è mai stato così facile” di Ella Woodward. Tutto molto bello pulito nordico bianco e rosa puccioso. Ricette sane, semplici, sensate – e se capitate a Londra andate a farvi una mangiatina al suo Mae Deli.
  • “EcoCucina. Azzerare gli sprechi, risparmiare ed essere felici” di Lisa Casali. Perché chi mangia tante belle verdurine sa bene che MONTAGNE di scarti si producono… e non ci piace. Lisa è anche il genio della cottura in lavastoviglie, indagate!

Solo in inglese, sorry:

  • “At home in the wholefood kitchen” di Amy Chaplin – amychaplin.com
  • “Oh She Glows Cookbook” di Angela Liddon – ohsheglows.com
  • “Vegetable Literacy” di Deborah Madison
  • “Nourishing Traditions” di Sally Fallon – assolutamente NON vegetariano, ma estremamente interessante – ecco il suo blog
  • “The Art of Fermentation” di Sandor Katz – la bibbia del fermento! Un assaggio online qui.

Educascional

E’ stato allucinante vedere nel giro di pochi anni quanto si sia allargata la sezione “salute naturale” in tutte le librerie… mondo vastissimo e a tratti dominato dalla fuffa quello della medicina complementare/salute olistica – ormai un tripudio di libri sull’argomento, cercate di fare un minimo di cernita… anche se spesso parte del percorso è passare da autori-fuffa (non vi dico da chi ho cominciato io questo percorso perché mi vergogno come un ladro) (anzi ve lo dico: Gillian McKeith, una barzelletta vivente). Ecco i miei consigli di navigazione, ma se trovate perle nascoste fatemi un fischio!

  • “Psiconeuroendocrinoimmunologia. I fondamenti scientifici della relazione mente-corpo, le basi razionali della medicina integrata” di Francesco Bottaccioli. Non una lettura leggera da spiaggia, ma un must se si vuole parlare di medicina integrata!
  • “Anticancro. Prevenire e combattere i tumori con le nostre difese naturali” di David Servan Schreiber. Non solo per il discorso tumore: interessante e importante lettura per tutti.
  • “L’Intestino Felice” di Giulia Enders che ci parla degli animaletti indispensabili che popolano il nostro intestino.
  • “La mia vita a impatto zero” “Alla salute! Smoothies e Sfizi vegan” di Paola Maugeri. Sì, quella che intervistava Bono e Chris Martin MA SOPRATTUTTO i Take That negli anni Novanta – ho ancora fitte di gelosia nei suoi confronti per quell’intervista, perché era coricata per terra con loro. Tutti ammonticchiati. Ma sto cercando di superarlo, e mi piace come parla di veganesimo e sostenibilità.
  • “Il cibo dell’uomo. La via della salute tra conoscenza scientifica e antiche saggezze” di Franco Berrino. Perché Berrino è Berrino, anche se mi dispiace un po’ perché nel libro non ci sono parolacce che invece dispensa dal vivo. Piacevole lettura, assolutamente non “pesante”. Quasi da spiaggia, se un po’ nuvoloso.
  • Tutti i libri di Michael Pollan: in italiano vedo disponibile “Il dilemma dell’onnivoro” (se avete dubbi sul diventare vegetariani o almeno diminuire il vostro consumo di carne), “Cotto” (sulle tradizioni culinarie: interessantissimo, un capolavoro), ” In difesa del cibo” (un must per noi paladini del Cibo Vero).
  • “Perché alle zebre non viene l’ulcera? La più istruttiva e divertente guida allo stress e alle malattie che produce” di Robert Sapolsky. Direi che il titolo dice tutto.
  • “Ce la faccio da sola. Curare la depressione senza farmaci” di Kelly Brogan. Nota Bene: titolo orrendo e fuorviante, come spesso capita nelle traduzioni. Sono profondamente contraria tanto ai farmaci presi con troppa leggerezza quanto al “no farmaci ad ogni costo”: sia chiaro che la mia posizione è che sia di una stupidità immane dire no ai farmaci a prescindere. In questo interessante libro si parla di curare ansia, depressione, sbalzi di umore e compagnia bella senza farmaci quando a uno stadio non invalidante e pericoloso, e soprattutto quando imputabili a errori nella dieta – soprattutto eccesso di zuccheri e cibi confezionati. E warning: NON è vegetariana.
  • “La Dieta del dottor Mozzi – Gruppi sanguigni e combinazioni alimentari” … e immagino molti di voi storcere il naso. La dieta consigliata dal dottor Mozzi comprende un bel po’ di carne, le foto dei suoi libri sono di una tristezza infinita, è un personaggio un po’ così, ma questo tipo di dieta può fare miracoli e, semplicemente, presenta uno stile alimentare intelligente e strapieno di piacentino buonsenso – senza fronzoli e senza nulla di instagrammabile. Se dovete seguire una dieta senza glutine, ottimo il suo libro di ricette per le “basi” – ripeto, foto e ricette un po’ tristi, ma davvero utili (io stessa le uso spesso come base di partenza per poi renderle un pochino più divertenti!).
  • “Guida medica da donna a donna. Noi donne, il nostro corpo, la nostra mente” di Christiane Northrup – un must per ogni donna! Ho appena scoperto questa edizione in italiano, non so quanto sia facile reperirlo… l’originale è intitolato “Women’s Bodies, Women’s Wisdom”.
  • “Se niente importa. Perché mangiare gli animali?” di Jonathan Safran Foer – sulla scelta vegetariana da un punto di vista etico.

Inspire

Inspirascional 

…perché se riesco a farvi scattare una scintillina di ispirazione nel cuore, nella testa, in cucina o nell’orto… la mia giornata non è andata sprecata:

  • “Big Magic – Vinci la paura e scopri il miracolo di una vita creativa” di Elizabeth Gilbert (quella di Mangia, Prega, Ama, per intenderci). Per artisti e non, perché alla fine siamo tutti artisti!
  • Il blog di Alexandra Franzen e la sua newsletter (in inglese). Il blog, badate bene: personalmente, non ho amato nessuno dei suoi libri. Ma quello che scrive online mi ha salvato, ispirato, dato forza come nessun’altro mai! La amo follemente. Niente a che vedere col cibo, non di sole calorie vive l’uomo.
  • I video di Marie Forleo, perché Marie TV forever!!!

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...